Seleziona area  
Global contacts

We operate in more than 50 countries around the world. If your country is not on the list, please refer to our global contacts.

View contacts
Global contacts

We operate in more than 50 countries around the world. If your country is not on the list, please refer to our global contacts.

View contacts
Global contacts

We operate in more than 50 countries around the world. If your country is not on the list, please refer to our global contacts.

View contacts
Global contacts

We operate in more than 50 countries around the world. If your country is not on the list, please refer to our global contacts.

View contacts
Global contacts

We operate in more than 50 countries around the world. If your country is not on the list, please refer to our global contacts.

View contacts
Responsabilita'

Le Campagne Ambientali

Le Campagne Ambientali / Ambiente - ISS

Nel 2011, ISS Facility Services ha diffuso la campagna “Drive to 100”. Il nome della campagna deriva dalla Politica ISS in materia di Salute, Sicurezza e Ambiente, che ha come obiettivo il raggiungimento della “Quota 100”.

Vogliamo essere i numeri 1, operando con 0 casi di decesso e 0 incidenti alle persone e all’ambiente.

Per raggiungere questo obiettivo, seguiamo i seguenti principi:

• Utilizziamo prodotti chimici approvati dal Ministero della Salute, corredati da schede tecniche e di sicurezza, di preferenza non dannosi per l’ambiente;
• Operiamo nel rispetto dell’ambiente prevenendo l’inquinamento del suolo, dell’aria e dell’acqua, favorendo il risparmio delle materie prime e dell’energia, attuando una razionale gestione dei rifiuti.
• I Fornitori condividono le nostre politiche in materia di Sicurezza e Ambiente, e devono rispettarne gli standard per ottenere la qualificazione di fornitori.

La campagna ambientale “Drive to 100” ha come obiettivo quello di sensibilizzare clienti, dipendenti e fornitori sulla riduzione degli sprechi, focalizzandosi su tre temi:

Riduzione del consumo di acqua attraverso l’uso di acque bianche/piovane per l’irrigazione, la verifica dell’efficienza degli impianti idrici, ecc.
Riduzione del consumo di energia elettrica attraverso l’uso di lampadine a bassa potenza, lo spegnimento di luci e attrezzature non utilizzate, ecc.
Riduzione dei rifiuti e degli sprechi attraverso l’uso di bicchieri di vetro invece che di plastica, il riciclo di carta e cartucce per stampanti e fax, ecc.

Clicca qui per consultare la campagna 2011 “Drive to 100”.